AIV - Associazione di Valutazione Italiana
notizia precedente notizia successiva

XVIII Congresso nazionale Aiv

16 February 2015

XVIII Congresso nazionale

Associazione Italiana di Valutazione - AIV

17-18 aprile 2015

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE

Università di Genova

Corso Andrea Podestà, 2

Genova

 

CALL FOR PAPERS

VALUTAZIONE E EQUITA’SOCIALE

 

La valutazione come fattore di cambiamento delle politiche pubbliche e strumento per il contrasto delle diseguaglianze sociali

  

Nell’anno internazionale della valutazione, il tema dell’equità sociale è particolarmente sentito. La crisi economica globale e l’accrescersi delle disuguaglianza sociali nel mondo richiamano l’attenzione sulle politiche che mirano a garantire a tutti l’accesso al godimento dei diritti di base (alla vita, salute, istruzione) e a contrastare le disparità persistenti tra i gruppi sociali, i territori e i paesi nel mondo. Tuttavia, le politiche possono dar luogo a effetti avversi e generare nuove disuguaglianze. Talvolta, in presenza di leggi, regolamenti e prescrizioni contrari a qualsiasi forma di discriminazione sociale, etnica, di genere e di classe, si possono verificare e perpetuare iniquità che minano la libertà delle persone, le possibilità di sviluppo dei territori e il funzionamento efficiente e democratico delle istituzioni. Anche all’interno della “macchina“ amministrativa e dei processi organizzativi possono nascere disuguaglianze. In tali circostanze, la valutazione è chiamata ad intercettare gli esiti indesiderati e a contribuire al ripristino di condizioni di equità. La stessa valutazione non è immune da potenziali effetti iniqui: talvolta la selezione dei metodi (quantitativi e qualitativi) e degli approcci (controfattuale, theory-based, costi-benefici, partecipativi) può essere influenzata da dinamiche di potere e da conflitti valoriali che caratterizzano la produzione di conoscenza valutativa e le conclusioni e i giudizi che ne derivano.

 

Nel 2015 - anno internazionale dedicato alla valutazione - obiettivo del XVIII Congresso nazionale dell’Associazione Italiana di Valutazione è esplorare le dimensioni dell'equità sociale nella valutazione delle politiche pubbliche. Il Congresso intende essere l’occasione per esaminare gli approcci, i metodi e gli indicatori valutativi utili a comprendere in che modo le diverse forme di diseguaglianza, che riguardano sia le condizioni di partenza sia gli esiti delle politiche attuate, possano essere superate. La sfida delle sessioni tematiche in cui si declinerà il tema del congresso è quella di affrontare i diversi significati assegnati al concetto di equità sociale dal disegno e dalla pratica di valutazione. Il tema dell’equità sociale è, infatti, trasversale ai molti settori nei quali i valutatori operano, come:

 

  • Le politiche formative (istruzione, formazione professionale)
  • L’università e le politiche per la ricerca scientifica e l’avanzamento tecnologico
  • La pubblica amministrazione
  • La sanità
  • Gli enti locali/lo sviluppo locale
  • La cooperazione e gli aiuti umanitari
  • Le politiche sociali e di inclusione sociale
  • Le politiche attive e passive del lavoro
  • Le politiche urbanistiche e di rigenerazione urbana
  • La gestione di programmi complessi
  • Le politiche di genere
  • I processi di innovazione sociale
  • Le politiche europee

 

 

Il Comitato scientifico-organizzativo del XVIII Congresso nazionale dell’Associazione Italiana di Valutazione invita a inviare proposte di sessioni e relazioni da presentare nell’ambito del congresso, che si terrà a Genova, il 17 e 18 aprile 2015 presso l’Università di Genova, Dipartimento di Scienze della Formazione.

 

Come nei precedenti congressi, il Comitato Scientifico-Organizzatore propone un’ampia selezione di temi da approfondire in sessioni dedicate, tavole rotonde, gruppi di lavoro che coinvolgano esperti e portatori di interessi che condivideranno diversi saperi e esperienze. Oltre a quelli sopra indicati, si possono proporre altri temi, oppure suggerire di associare uno o più temi tra loro. I contributi potranno proporre, sia dal punto di vista teorico che da quello pratico, studi, riflessioni, argomentazioni utili a mettere in evidenza il ruolo della valutazione rispetto al tema dell’equità e della lotta alle disuguaglianze.

 

Gli abstract sono soggetti a valutazione anonima da parte del Comitato scientifico nominato dal direttivo dell’AIV che comunicherà l’accettazione entro il 16 marzo 2015.

 

I criteri di valutazione dei contributi sono i seguenti: 1. Rilevanza dei contenuti rispetto al focus centrale del Congresso. 2. Chiarezza dell’obiettivo e dei sub-obiettivi. 3. Chiarezza della metodologia. 4. Originalità rispetto ai paradigmi e alle metodologie disciplinari consolidate e innovatività delle tesi discusse e/o delle soluzioni operative proposte sulla base di adeguata argomentazione. I contributi eccellenti potranno essere menzionati nel corso del Congresso e, successivamente, proposti per la candidatura alla pubblicazione sulla RIV, opportunamente rivisti e adattati. Coloro che ne faranno richiesta potranno pubblicare i contributi accettati al Congresso saranno sul sito valutazioneitaliana.it

 

 

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

 

Tutti possono proporre dei contributi in forma di abstract, relazioni e proposte di sessioni.

Gli abstract vanno inviati entro e non oltre il 13 febbraio 2015 all’indirizzo di email: segreteria@valutazioneitaliana.it, titolando l’oggetto come segue: “Contributo al XVIII Congresso AIV”.

 

Oltre ad indicare il nome e il cognome dell’autore/autori e la relativa affiliazione, l’abstract di non più di 1000 parole, specificherà se trattasi di:

 

  • contributo teorico/metodologico
  • rapporto di valutazione
  • lavoro di ricerca

 

 

Nella presentazione del paper il candidato è invitato a descrivere secondo un format che verrà fornito a seguito della definizione delle sessioni, il proprio contributo, compilando con non più di  100 battute per ogni voce, la tabella sottostante.

 

Tematica

Metodologia

Risultati della valutazione

Politiche educative e formative

 

 

 

 

CALENDARIO DELLE SCADENZE

 

  • Apertura call for paper                                                        9    dicembre 2014

 

  • Deadline per la presentazione degli abstract                            13   febbraio 2015

 

  • Comunicazione degli abstract accettati                                   16   marzo 2015

 

  • Invio dei paper ai coordinatori di sessione 31 marzo 2015

 

 

COMITATO SCIENTIFICO/ORGANIZZATORE

 

Maria Carmela Agodi (Università di Napoli “Federico II”)

Daniele Bondonio (Università del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro")

Daniela Congiu (Mixura)

Michela Freddano (Invalsi)

Veronica Lopresti (Sapienza Università di Roma)

Mita Marra (Università di Salerno)

Francesco Mazzeo (Università di Catania)

Erica Melloni (IRS, Milano)

Mauro Palumbo (Università di Genova)

Carlo Pennisi (Università di Catania)

Gabriele Tomei (Università di Pisa)

Claudio Torrigiani (Università di Genova)

4° Edizione CORSO RESIDENZIALE DI MONTEVARCHI (AR)

8 e 9 Giugno 2017

AIV c\o Studio Associato Tora VinciGuerra - Via Garibaldi 99 00047 Marino (RM)