AIV - Associazione di Valutazione Italiana

Come accedere al Registro

I criteri di accessi al Registro sono basati sulle competenze del socio professionista:  il socio che attraverso un percorso professionale ha acquisito competenze nell'ambito di attività di valutazione riconducibili all'Art.1 del nostro Statuto.

Il socio che intende accedere al Registro dei soci professionisti deve dimostrare di possedere competenze,e le risorse ad esse connesse, acquisite nel corso della propria vita professionale.

Come valutare il possesso delle competenze ? e come stabilire uno “livello minimo” di competenze valutative per accedere al Registro?.

Per stabilire il minimo di competenze per accedere al Registro abbiamo previsto un percorso in cui chi fa domanda di accesso sintetizza gli elementi salienti della sua attività professionale legate alla valutazione  e auto-valuta come e quanti di questi lavori lo abbiano “obbligato” a dispiegare la propria conoscenza riconducendoli alle competenze, al saper fare. 

Alla fine di questo percorso il candidato sulla base delle competenze che pensa di aver acquisito decide in quale profilo di  valutatore professionista si riconosce. Sono previsti quattro profili:

 

  1. il metodologo: Conosce metodi e modelli che riesce ad applicare in ogni contesto. E’ spesso un libero professionista, un docente/ricercatore che viene impiegato nelle diverse fasi del processo valutativo per impostare, supervisionare e per realizzare tecniche valutative. (All’interno del profilo del metodologo possono essere inclusi anche tutti coloro i quali fanno meta valutazione)
  2. il coordinatore: E’ un “manager” della valutazione, segue e cura tutti gli elementi legati all’espletamento del servizio di valutazione, gestendo le risorse economiche e umane al fine di ottimizzare le attività previste dal contratto/servizio
  3. l’esperto settoriale: conosce metodi e modelli che riesce ad applicare solo ad un contesto particolare nel quale è specializzato. Lavora prevalentemente su Programmi “settoriali” o su tematiche puntuali all’interno di team di valutazione.
  4. Il tecnico della valutazione: conosce tecniche di elaborazione ed interpretazione dei dati, analizza e redige documenti a supporto delle attività di valutazione. Solitamente nei team di valutazione non è coinvolto direttamente nella articolazione del giudizio valutativo, ma fornisce ai supervisori parti di analisi propedeutiche alla valutazione.

 

La scelta di prevedere profili differenti consente da un lato di allargare la platea dei possibili professionisti ai giovani o ai junior della valutazione o a chi lavora dentro organismi che fanno valutazione in team (Nuclei e OIV), e dall'altro consente di costruire moduli di aggiornamento professionale diversificati  per profilo di competenza.

La fase istruttoria ha un modello di riferimento che è ancorato ad un principio lineare: entra nel registro chi dimostra di aver svolto nel tempo delle attività di valutazione professionale che gli hanno consentito di acquisire competenze valutative (vedi  scheda autovalutazione.doc). 

Nello stabilire la soglia minima di ingresso al Registro sono stati messi a fuoco due punti fermi:

  • il profilo minimo per accedere al Registro può essere legato solo ad alcune delle competenze previste dal profilo del valutatore professionista. Per poter accedere al Registro è necessario che il candidato si riconosca almeno in uno dei quattro profili descritti. 
  • per poter validare il possesso della competenza ci deve essere una sufficiente presenza di lavori  svolti. E’ prevista nella scheda di accesso una sorta di personal history form sui lavori svolti in ambito valutativo nell’intera carriera professionale. 

Sono state previste 4 aree di competenza a loro volta articolare in capacità (Skills

AREA DI COMPETENZA 1: Analizzare e comprendere i diversi contesti che esprimono il bisogno/la domanda di valutazione e saper costruire domande valutative,

AREA DI COMPETENZA 2: Elaborare piani di valutazione,

AREA DI COMPETENZA 3: Sviluppare/implementare piani di valutazione,

AREA DI COMPETENZA 4: Predisporre/presentare report valutativi.

La schema per accedere al Registro punta su un percorso in più fasi: 

  1. presentazione di un dossier argomentativo, In cui a seguito di una iniziale autovalutazione il candidato/a presenta la documentazione   relativa alle competenze possedute (vedi file scheda autovalutazione.doc). 
  2. validazione del Dossier. La documentazione sarà valutata da esperti (anche esterni al Cesp) 
  3. Dialogo valutativo. Gli esperti  possono riservarsi  di ampliare l’istruttoria attraverso un fase di “dialogo valutativo” con il/la candidato/a. ciò permette di chiarire eventuali discordanze e di accettare osservazioni da parte del/della candidato/a.  Prevediamo infatti che ogni elemento di discordanza su quanto dichiarato sia oggetto di osservazioni che possono essere riviste dal candidato.
  4. valutazione/certificazione. Il dossier argomentativo viene approvato e si “certificano” le competenze inserendo il/la socio/a nel Registro.

 


La scheda di autovalutazione va inviata al seguente indirizzo email: cesp@valutazioneitaliana.it

 

Nel giro di pochi giorni sarete contattati e sarà avviata la fase di istruttoria della domanda.

 

Vi ricordiamo che per poter accedere al Registro é necessario essere in regola con la quota associativa AIV. 

 

In caso di esito positivo, è richiesto il versamento di una quota annuale di 50 euro (25€ per gli under 30) da versare sul c/c di Banca Prossima IBAN IT 41 L033 5901 6001 0000 0062 397

 

Importante!!! Nella causale del bonifico specificare il proprio nome e cognome e il riferimento alla quota Registro per l’annualità in corso.

 

La qualifica di socio professionista ha durata pluriennale, si prevede di aggiornare le istruttorie ogni 4 anni ogni volta che vengono rinnovate le cariche sociali di AIV. Una volta entrati nel Registro, per le successive annualità sarà necessario pagare solo la quota annuale registro senza presentare una domanda

Nelle annualità seguenti chi non fosse in regola con la quota associativa e la quota annuale sarà automaticamente escluso dal Registro dei soci professionisti.

 

La quota annuale dà  diritto a una serie di servizi (aggiornamento professionale, seminari informativi..etc).

4° Edizione CORSO RESIDENZIALE DI MONTEVARCHI (AR)

8 e 9 Giugno 2017

AIV c\o Studio Associato Tora VinciGuerra - Via Garibaldi 99 00047 Marino (RM)