AIV - Associazione di Valutazione Italiana

La lettura del decreto 74/2017 e l’impatto sui sistemi di gestione della performance in vista dei rinnovi dei CCNL. Prima parte

Nota n° 9 - 30 Settembre 2017

 

GT Valutazione della performance nelle Pubbliche Amministrazioni

 

NOTA N° 9 – 30 Settembre 2017

 

Finite le ferie, si ricomincia.

Col varo del decreto legislativo n. 74 che va a modificare sensibilmente il 150/09, la riforma della burocrazia ha fatto un discreto passo in avanti; grazie alle modifiche del Testo unico del pubblico impiego (165/2001), inoltre, l’ARAN è stata messa in condizione di avviare le trattative per rinnovare i Contratti Nazionali di lavoro di circa 3 milioni e 200 mila dipendenti pubblici. Gli incontri sono già iniziati partendo, a quanto ci risulta, dal comparto della Sanità. Il governo Gentiloni ha emanato il proprio Atto d’indirizzo ed anche la Conferenza unificata Stato Regioni si è pronunciata positivamente. Durante gli incontri preliminari è stato già concordato di costituire dei Tavoli tecnici per affrontare degli aspetti specifici di un certo rilievo. Tra questi, un tavolo sarà dedicato ad affrontare la questione dei fondi contrattuali e dei criteri per distribuire  il salario connesso ai premi di risultato; in particolare verranno definite le modalità di dettaglio da sviluppare nel corso della contrattazione integrativa locale. E’ evidente, quindi, che il GT Valutazione della performance è interessato a capire quali funzioni saranno attribuite agli Organismi Indipendenti di Valutazione (OIV) nelle Aziende sanitarie, dal momento che il decreto ne individua molte di più rispetto al recente passato. In attesa dell’emanazione delle eventuali linee guida da parte del soggetto preposto, secondo l’ulteriore specifica intesa tra Stato e Regioni, ci siamo dedicati a svolgere un lavoro di ricognizione sull’impatto delle nuove norme sulla gestione della performance nelle Aziende ed Enti cui si applica questo CCNL.

In questa nota n.9 del 30 Settembre 2017 iniziamo con la presentazione ai componenti del GT Valutazione della performance di una delle modifiche più significative al decreto 74/2017, che affronta la declinazione, finalmente chiara, del termine “valutazione” in tre diverse forme. 

 

In calce potete scaricare l'allegato  Lettura delle norme in prospettiva dei nuovi Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro (CCNL)  che vi invitiamo a leggere prima di proseguire.

 

Sulla base delle riflessioni svolte fin qui, gli Enti e le Aziende pubbliche potranno ottimizzare la gestione della performance rifacendosi alle buone pratiche esistenti con cui, in effetti,  si mette in stretta correlazione i risultati raggiunti dall’ente nel suo complesso con quelli del dirigente apicale, titolare del centro di responsabilità (CdR).

Tutto il personale assegnato a quel CdR, risente della performance organizzativa accertata nella Relazione della performance, secondo quanto prevede il “protocollo applicativo” del Sistema premiante da approvare in sede di contratto integrativo locale. 

Il decreto 74/2017 è chiaro sul merito; la responsabilità di predisporre il “sistema” e di stipulare le intese è in capo alla direzione dell’ente; l’OIV ha il compito di monitorizzare e, quindi, di validare e promuovere ciò che ha dimostrato di funzionare; nel caso, invece, che emergano delle criticità di funzionamento, l’Organismo è tenuto a segnalarle verificando se siano state rimosse.

I Valutatori indipendenti, quindi, stanno assumendo una funzione davvero topica che richiede notevoli professionalità, competenze, specializzazione, accompagnata da una grande autorevolezza guadagnata sul campo. L’Associazione AIV sta investendo nella formazione dei valutatori indipendenti e si sta organizzando per fornire un costante supporto ai propri iscritti che lavorano negli OIV, attraverso la loro formazione di base e specialistica.

In questa nota del mese di Settembre si allega un semplice “Vademecum” in cui si riportano le modifiche all’art. 14, comma del d. 150/09, ovvero i compiti dell’OIV.     

 

Vincenzo Lorenzini

 

Firenze 30 Settembre 2017.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Download